Associazione Nazionale Cani e Cultura

Educare, istruire, addestrare, recuperare il cane pensando al suo benessere

Strategie complesse d’inganno

Introduzione alla ricerca:
“il fatto che soltanto tra i carnivori domestici, come i cani e i gatti, sono stati documentati comportamenti di inganno tattico potrebbe ovviamente essere dovuto alla difficoltà di osservare questi fenomeni negli animali selvatici in ambiente naturale. Tuttavia quanto detto sopra lascia intuire una spiegazione diversa. L’interazione con gli esseri umani in ambiente ristretto fornisce ampie possibilità a cani e gatti di apprendere per prove ed errori a partire da coincidenze fortunose” (Vallortigara 2000).

L’ipotesi che vogliamo verificare riguarda la VOLONTARIETÀ, piuttosto che la casualità, nell’applicazione degli inganni tattici da parte dei cani e gatti. Nei primati è ormai assodato che questo tipo di comportamento è messo in campo in modo cognitivo, volontario e con una previsione di quello che sarà il comportamento dell’altro. Il cane e il gatto possono fare tutto questo?

Per questo vi chiediamo di mandarci, compilando il modulo, la descrizione di inganni tattici, “bugie”, di cui animali che vivono con voi o che vi è capitato di osservare si sono resi protagonisti. I racconti possono riguardare sia situazioni tra animali sia animali e uomini.

Esempi di aneddoti significativi:
Arwen, Labrador di 6 mesi, stava giocando con il fratello e cercava di rubargli un pazzo di legno che lui teneva saldamente in bocca. Visti inutili i tentativi di furto decide di cambiare strategia. Assumendo la classica posizione dell’invito al gioco sperava di indurre il fratello a lasciare l’oggetto e potersene così impossessare. Ma lui non cadde nell’inganno e ignorò l’invito. Era necessario trovare un altro modo. Arwen improvvisamente si disinteressò totalmente del fratello e del legno, inizio a fissare un punto lontano in modo attento e insistente. Lui non resistette a dirigere lo sguardo nella stessa direzione indicata dal comportamento di Arwen ma per farlo fu costretto a girare completamente la testa. Errore fatale, come un missile il legno venne rubato e con grande soddisfazione e aria trionfale lei si mise a correre soddisfatta.

Un gatto miagolando davanti all’uscio indice il proprietario ad alzarsi dalla poltrona per farlo uscire. Appena lui si alza il gatto si allontana rapidamente dalla porta e gli ruba, con aria soddisfatta, la poltrona tanto desiderata.

Gli autori delle schede che i nostri esperti selezioneranno verranno ricontattati per un approfondimento dell’episodio raccontato.

Raccolta Dati:

Nome:(* obbligatorio)

Cognome:(* obbligatorio)

E-mail:(* obbligatorio)

Domicilio:(* obbligatorio)

Via:(* obbligatorio)

Cap:(* obbligatorio)

Residenza:(* obbligatorio)

Telefono:

Cellulare:(* obbligatorio)

Breve descrizione dell’evento:(* obbligatorio)
(specificare, specie, sesso, età e razza dei soggetti coinvolti)

Dichiaro di aver letto e di accettare l'informativa sul trattamento dei dati personali, Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D. L. 30 giugno 2003 n. 196